de blasio

18 maggio 2018

L' I N T E R E S S E

Anteporre l'interesse a tutto costituisce una categoria di fondo del nostro tempo. persino le famiglie si decompongono vertiginosamente a causa dell'interesse. I locali giudiziari sono colmi di documenti di fratelli contro fratelli, sorelle contro sorelle, persino figli contro genitori, addirittura per una finestra o un balcone, un muro di cinta, una casa o un terreno. L'interesse è protagonista nei rapporti tra nazioni e portano a scontri che possono sfociare in guerre disastrose per questioni economiche, politiche, di confine, ideologiche, religiose, razziali. L'interesse è una brutta bestia che alberga in ogni essere umano per scatenarsi appena se ne presenta l'occasione.

RIFLESSIONE: Ma come può l'essere umano del mio tempo, in frantumi, comporre l'amore?

                                       

17 maggio 2018

IL RIMORSO

C'è qualcuno che possa asserire di non conoscere il rimorso? Sopravviene quando un senso di colpa pervade l'interiorità e rende amara l'esperienza della vita. Il rimorso si accompagna al pentimento, anche quando, purtroppo, ormai, c'è nulla da fare per poter rimediare al male compiuto, al torto perpetrato anche contro innocenti. La religione cattolica consente a chi avverta rimorso di pentirsi tramite la confessione, estinguendo, così facendo, quello che comunemente viene detto peccato, spesso tramite una penitenza. C'è anche chi non conosce il rimorso, trattasi di soggetti che di umano hanno ben poco e vivono con il cinismo al fianco, anzi godono del male compiuto: sono i sadici.

RIFLESSIONE: La collusione tra stampa e potere condiziona pesantemente la visione umana delle cose.



16 maggio 2018

CONTRADDIZIONE

Il desiderio di Dio in contrasto con la Storia della Chiesa è una costante della mia vita. Dallo studio degli eventi storici si evince una distanza abissale tra l'insegnamento di Cristo ed i comportamenti politico-sociali ed economico-morali della Chiesa stessa: un tradimento vero ed autentico perpetrato nelle varie epoche per la sete di potere e di egemonia. Per cui un intellettuale non può essere complice di una storia ecclesiastica che, quasi mai, ha avuto a che fare con Cristo. Ecco la contraddizione che pesa enormemente nell'esistenza di chi si è imbattuto nella protervia ecclesiastica. Padre Lombardi denunciava, già ai tempi di Papa Roncalli, tutto ciò, per questo fu defenestrato.

RIFLESSIONE: La donna non è un ornamento.

                                                      

15 maggio 2018

LA COMMEDIA DELLA VITA

Non tutti hanno consapevolezza che la vita sia una commedia. Prendendola troppo sul serio si cade nel comico divenendo portatori di un modo di vivere lontano mille miglia da come stanno le cose. Sarebbe saggio che ognuno, per prima cosa, ridesse di se stesso, capirebbe, così, che tutto è provvisorio, caduco, che tutto finirà nel nulla. Il fatto è che la provvisorietà si dimentica facilmente, credendo che tutto sia eterno, dalla durata infinita. Si dimentica che la vita è breve ed occorrerebbe viverla adeguando ogni atteggiamento, ogni azione, ogni pensiero all'evanescente, simile ad una bolla di sapone.

RIFLESSIONE: Riordina i tuoi pensieri.

                                                     

14 maggio 2018

UN NUMERO

Hai mai pensato quanto sia umiliante divenire un numero in ogni occasione della tua vita? Siamo tutti un numero fra milioni di numeri: abbiamo un numero di casa, di telefono, ci viene assegnato in ogni attesa un numero - che sia alle poste o nelle sale mediche o per la carta d'identità o patente, nell'auto di proprietà e così via all'infinito. Non è piacevole sentirsi annullati da un numero che, magari, può  anche non essere gradito per motivi tra i più vari e nascosti: chi crede, ad esempio in forze demoniache ed ha il numero 17, pensa subito ad una disgrazia incombente, alcuni si giocano il numero assegnato giocandolo al lotto sperando in una vincita sostanziosa. Al posto del numero si potrebbe pensare a qualcosa di più umano? 

RIFLESSIONE: Vieni a patti con te stesso.

                                                    

12 maggio 2018

Ai miei amici tedeschi - An meine deutschen Freunde

EMARGINATO

Ma dove vai
ogni giorno
vaghi senza meta
e fumi fumi
non la smetti mai
cosa cerchi il giorno
speri di incontrare anche tu
le speranze negate dalla vita
posso aiutarti
darti una mano
ti leverò di torno
la solitudine soffocante
chiederemo a chi incontreremo
il cammino per l'amore.

AUSGESTOßENE

Aber wo gehst du
jeden Tag hin?
du wanderst ziellos umher
und Rauchdämpfe
du hörst nie auf
Was suchst du für den Tag?
Hoffe, Sie auch zu treffen
die Hoffnungen, die das Leben verleugnet?
Kann ich dir helfen?
Ihnen helfen?
Ich bring dich zurück
die erstickende Einsamke
Wir werden fragen, wen wir treffen werden
der Weg zur Liebe.

ANTONIO FLOCCARI

                                               

11 maggio 2018

I N G E R E N Z E

L'ingerenza è un abuso, una violenza, un tentativo di sopraffazione della libertà democratica. Va da sé che occorre, per forza di cose, stare in armonia ed in equilibrio con le altre componenti di una realtà economica, politica, sociale. Ma da questo a permettere a chicchessia di regolare le cose in un terreno non proprio minacciando chissà quali provvedimenti contro chi si possa permettere di mettersi al di fuori delle regole imposte dai poteri forti e dall'economia imperante ce ne vuole, e non poco. Salvini e Di Maio hanno questo problema: essere autonomi, indipendenti e temere l'onda travolgente europea che punirebbe orrendamente i ribelli non regolabili. Comunque, nessuno può obiettare che dove l'ingerenza sieda sul trono del comando non vi possa essere il diritto ad essere liberi. E dove non c'è libertà c'è nulla!

RIFLESSIONE: In molte famiglie si conosce, in vita, l'inferno.

                                                 

L' I N T E R E S S E

Anteporre l'interesse a tutto costituisce una categoria di fondo del nostro tempo. persino le famiglie si decompongono vertiginosamente...