Govi

8 maggio 2014

CINQUEFRONDI

Ecco, giungono da Locri - perché  venga al mondo Cristo dovranno passare dei secoli - si fermano. Sono una moltitudine di Locresi, affascinati dalla bellezza dei luoghi, tra i monti della Limina e la Piana di Rosarno, si fermano e decidono di costruire capanne, casupole con mezzi di fortuna  ed un Tempio per la protezione degli dei, il Tempio delle Muse. e così vi crearono gli avamposti dell'odierna Cinquefrondi. ne parlo perché sta per uscire in tutte le librerie ed edicole la mia "Storia di Cinquefrondi - dalla fondazione al nostro tempo". Vedrete scorrere nelle pagine gli avvenimenti secolari che furono la sorgente della civiltà dei Cinquefrondesi , popolo laborioso che contribuisce, da sempre, per il progresso della Calabria e dell'Italia. Troverete le immagini più significative, documenti storici inediti, arte e cultura, tenacia nel lavoro in una terra difficile e dura. Vi faccio l'omaggio di un'immagine di Cinquefrondi, città di cui sono onorato per averne compiuto il percorso della sua esistenza. 



CINQUEFRONDI - Piazza della Repubblica
(foto Mara D'Agostino)

Nessun commento:

AI MIEI AMICI RUMENI - PRIETINII MEI ROMANI

C A N T O Non andare via canto lontano come sei dolce vieni da un cuore felice mi riempi di serenità canta canta ancora a me con il ...