Morricone

15 maggio 2014

E U R O P A

Lasciarsi dietro le spalle il nazionalismo esasperato, nella storia matrice di guerre devastanti; vedere gli altri popoli nel segno dell'amicizia fraterna al di là della Lingua, della cultura, della religione o del colore della pelle; la convinzione che, non solamente un Continente, ma il Pianeta Terra sia patria di tutta l'umanità: questi sono, solamente, alcuni concetti fondamentali della mia cultura. L'Europa? Certo, se fosse una realtà concreta sarebbe da accettare senza dubbi. Anche Giuseppe Mazzini con la Giovane Europa. Ma, poi, lo sappiamo, l'Europa, per ora, è solamente un'espressione geografica come diceva Metternich per l'Italia quando scorreva il Risorgimento. Il fatto è che permangono nazionalismi, egoismi, sfruttamento del vicino, superiorità etnica, ingiustificata assunzione di grandezza. allora come la mettiamo? Si vota o no per l'Europa?



Nessun commento:

SENZA GUIDATORE

Hai saputo quanta gente è stata ricoverata in ospedale? Non c'è più posto. I guidatori, privati della gioia di condurre un'auto, so...