Morricone

26 giugno 2014

OMAGGIO DA DRESDA

INNESTO

Ricordi
avevi movenze
di foglia di pioppo
danzante alla brezza
di primavera
ricordi
l'incontro fatale
nel verde dei pini
cercavamo
noi stessi
smarriti nel tunnel
della vita
siamo come mandaranci
innesto di natura.

AUDENKEN

Gedenkst
hattest Bawegungen
deas Blattas des Poppulas
tanzende zu Briese
des Fruhlinges
gedenkst
die Begeniung unwiderstehaliche
in das Grun des Kieferes
suchte
wie selbsts
verlegobts in die Einode
den das Leben
sind wie Mandarineoranges
Union den Natures.

ANTONIO FLOCCARI


D R E S D A

Nessun commento:

SENZA GUIDATORE

Hai saputo quanta gente è stata ricoverata in ospedale? Non c'è più posto. I guidatori, privati della gioia di condurre un'auto, so...