Morricone

23 dicembre 2016

CATACLISMA EPOCALE

Il cataclisma che stiamo vivendo sarà ricordato dalla storia. E' tutto un campo immenso da studiare e da ricercare, un problema della psicologia collettiva. Di cosa si tratta? L'individuo è divenuto il protagonista assoluto di questo tempo, vi è una sola proiezione ed è rivolta verso se stessi. Se si vuole si può chiamare questo fenomeno egocentrismo, egoismo, ingigantimento del narcisismo, presenza  continua di uno specchio in cui ci si guarda perpetuamente. Contemporaneamente, come sostiene Luigi Zoja, assistiamo all'estinzione della parola "massa". Eppure questo termine, appena nel secolo scorso, era sublimato dalla politica, dagli intellettuali, dal pensiero comune, dalla religione. L'umanità ha intrapreso il sentiero contorto dell' "io", causando solitudine ed isolamento, distanza abissale dagli altri, dunque, di cui  non si vuole conoscere nemmeno l'esistenza.

                                                    

Nessun commento:

SENZA GUIDATORE

Hai saputo quanta gente è stata ricoverata in ospedale? Non c'è più posto. I guidatori, privati della gioia di condurre un'auto, so...