last

13 dicembre 2016

LUCI ED OMBRE

Levatemi di torno le tenebre, ma non vedete che anche a Natale c'è un buio fitto: dov'è il sole? Voglio la luce, quella luce che splendeva quando arrivava Natale, ed era tutta una favola, la realtà si trasformava in dolcezze infinite. Invece, tra poco è Natale, è giunto il tempo delle contraddizioni. Quando vivo questo tempo mi si scatena dentro il fenomeno della ricerca dell'identità. E faccio l'amore con la vita, l'abbraccio, la stringo, appassionatamente, per difendermi da queste luminarie offensive in una realtà buia come la pece. Ma le volete togliere? E che fate a fare i presepi se non credete più a nulla e la religione è morta? Chissà perché, a Natale, nella mia vita, ho sempre avuto il tempo propizio per fare poesie. Credo sia un'evasione, una fuga da tutto e da tutti. Ti dispiace che parlo così? Ammettilo... come me sei anche tu.

                            

Nessun commento:

CADUTA DI STILE

Il comportamento umano, in tutte le sue categorie, ha subito una caduta di stile con l'arretramento globale dei rapporti sociali. Basta...