PROMESSI SPOSI

27 dicembre 2016

V I R T U A L E

Il virtuale è il simbolo di questo tempo per i giovani. Valori storici sono stati accantonati, non suscitano più interesse, sono, ormai, avvenimenti da museo. I giovani preferiscono legami sessuali senza impegno di fedeltà o affettività; così viene evitato il lavorio psichico di un rapporto amoroso, la sua gestione impegnativa; non è più necessaria l'eccitazione sessuale, per cui i giovani danno la sensazione di essere frigidi, distanti dal richiamo erotico; conta molto, invece, il rapporto virtuale tramite internet, da cui dipendono per buona parte del tempo consumato telematicamente. Vi è un triangolo: il giovane, il computer, la masturbazione. Da ciò viene fuori un cambiamento sociale profondo con fenomeni che possono essere rilevati vistosamente: matrimoni in netto calo, la coppia giudicata un fatto preistorico, il proprio io che giganteggia su tutti e tutto. Una causa è il consumismo che sazia, a cui si aggiunge la famiglia in crisi, il tentativo di evadere dall'isolamento dell'età, il non credere quasi più a nulla.

                                         

Nessun commento:

IL POETA E LA SOLITUDINE

Diceva Fernando Pessoa che essere poeta non è un'ambizione ma è una maniera di stare soli. Come si può subire passivamente lo sfacelo de...