speranze

20 aprile 2017

DECLINO IDEOLOGICO

La nostra passerà alla storia come l'epoca della morte delle ideologie. Erano riuscite a prendere il posto delle religioni, decadute terribilmente. Le moltitudini vivono nel disincanto ormai. Equivalenza psicologica di massa di ciò è che non si sente più la necessità di esteriorizzare  quello che si muove interiormente, per cui ognuno ha un bagaglio interiore che non vedrà mai la luce. A causa del crollo ideologico non si crede più a nulla; ma se ciò in cui si credeva era una truffa, allora il nichilismo non è poi una così grande disgrazia. Insieme alle crollo delle ideologie si assiste a una rivoluzione copernicana nei confronti della trascendenza: l'uomo non guarda più in alto, alle stelle, al cielo, ma  ai beni materiali; allegoricamente è in atto la "crisi del soffitto", lo si nota in architettura dove il soffitto, appunto, è divenuto gregario di altre parti della costruzione. E' un impoverimento? La storia ci darà la risposta.

                               

Nessun commento:

Ai miei amici brasiliani - Para meus amigos brasileiros

S O G N O Dorme il mio paese in questa notte di giugno stellata sogna di trovare la pace mai avuta di non perdere i figli andati vi...