Morricone

13 maggio 2017

AI MIEI AMICI FRANCESI - A MES AMIS FRANCAIS

CHI SONO

Vieni
tocca con mano
chi sono
dopo la tempesta
del tempo
passato su di me
vedi
la pelle ruvida
ponte levatoio
contro le frecce
avvelenate della vita
vedi
occhi con il sereno
un caro ricordo
voce con toni bassi
con tetto nel silenzio.

QUI SUIS

Viens
tu palapable
qui suis
après la tempête
du temps
passé sur moi
voie
peau rugueuse
pont basculant
contre les flèches
empoisonnées de la vie
vous voyez
avec les yeux sereins
une mémoire chère
voix basse
avec toit dans le silence.

ANTONIO FLOCCARI

                                        

Nessun commento:

SENZA GUIDATORE

Hai saputo quanta gente è stata ricoverata in ospedale? Non c'è più posto. I guidatori, privati della gioia di condurre un'auto, so...